Il mio Blog:
appunti di vita quotidiana!



E miracolosamente non ho smesso di sognare e miracolosamente non riesco a non sperare
e se c'è un segreto è fare tutto come se vedessi solo il sole
(Elisa - "Qualcosa Che Non C'è")



20 febbraio 2009

La mia gita a Sanremo

Ogni hanno all'arrivo del famoso Festival di Sanremo in televisione riaffiorano vecchi fantasmi dal passato. Di solito lo guardo con un senso strano di oppressione e misto di curiosità. Gli anni passati credo che non mi sarebbe mai venuto in mente di scrivere qualcosa ne sul festival ne su Sanremo. Quest'anno complice il blog mi sono ritrovata a scrivere di questo avvenimento che, come un carnevale, ogni anno contagia noi italiani. Ognuno a modo proprio chi partecipe, chi assente, chi critico e caustico, chi divertito come quando si guardano, aimè, gli animali in un recinto.

All'inizio avevo scritto 10 righine abbastanza dure sulla mia visita in quel di Sanremo nel lontano Maggio 2000. Poi non so, è cambiato qualcosa ho provato a guardare dall'esterno e ricordare solo i ricordi della cittadina e della "gita" e non le persone o gli avvenimenti di quella primavera. E mi sono accorta di avere sepolto ricordi piacevoli pur di non ricordarne altri meno piacevoli. E sinceramente non è per nulla da me, così provo a fare una media.

Sono stata a Sanremo nel Maggio 2000, come dicevo. Dopo un grave lutto che ha visto la scomparsa del mio caro nonno paterno. Avevamo tutti bisogno di riprendere fiato e abbiamo deciso di visitare questa cittadina, i motivi preferisco tralasciarli ma diciamo che l'amore smuove le montagne! ^_-

Sanremo è una cittadina assolata anche se la brezza del mare la sferza continuamente. La primavera del 2000 era decisamente calda e mite, ricordo di aver indossato sempre magliettine a mezza manica.

Sicuramente dal punto di vista turistico, per la sua posizione geografica, è decisamente caratteristica.
Ricordo con piacere il tratto del lungomare dove era possibile passeggiare su un lungo viale (anche se in rifacimento) abbellito da alte palme e inoltre il molo che si estende in mezzo al mare è molto suggestivo. La spiaggia invece da quel che ricordo è di origine artificiale per buona parte.

Grande importanza hanno ovviamente i giardini disseminati ovunque nella minuscola cittadina. Piccoli angoli di verde e fiori dai colori brillanti e vivaci. Aiuole curate e ben sistemate accolgono panchine e vialetti dove rilassarsi. Non so se ci sono più giardini o più alberghi! ^_-


Da ricordare poi la bellissima Chiesa Ortodossa Russa e anche il Casinò ha il suo bel fascino dal punto di vista estetico così bianco e imponente. L'esprienza della slotmachine fu davvero molto divertente. ^_-


Suggestiva è anche la parte vecchia della città, chiamata "La Pigna". E' un borgo medioevale dell'anno Mille, probabilmente è la parte che ho preferito visto il mio innato amore per i borghi e i vecchi paesini.


Il mio albergo, se non ricordo male il Nyala Suite Hotel, era situato in alto nell'esclusiva zona residenziale del Solaro, tranquilla e panoramica sopra alle varie serre che ospitavano i bellissimi fiori di Sanremo e il paesaggio era mozzafiato.

Ricordo anche alcuni locali carini.
Club 64: piccolo e intimo dove abbiamo pranzato assaggiando ovviamente il mitico pesto ligure. Il paradiso dei sensi!!!

Gelateria Manuela (almeno credo): una gelateria molto carina che aveva un terrazzino sugli scogli e bastava un po' di mare agitato per far arrivare l'acqua ovunque! ^_-

Harry's Pub: piccolo a carino pub dove si poteva anche mangiare qualcosa.

Marinella: ristorante con la classica cucina ligure e ottimo pesce, un locale spartano senza troppe pretese ma con un pesce freschissimo.

Steackhouse non identificata: purtroppo non ricordo il nome di questo locale, era situato sul lungomare e faceva carne alla griglia, paninoteca e credo anche pizza. Carino! Se qualcuno sa il nome di questo ristorante, me lo faccia sapere! ^_-

Bisogna anche aggiungere che partendo da Sanremo è facile spostarsi nei paesi intorno, noi ci spingemmo addirittura fino a Montecarlo.

Devo dire che senza essere falzata dai ricordi meno piacevoli, la vita della cittadina non è poi molto coinvolgente. I locali e i negozi restano aperti per poche ore al giorno e questo contribuisce alla scarsa vita sociale, da quel che ricordo molti ragazzi si spostano verso Imperia per trovare locali e posti da frequentare. In alcuni momenti ho percepito un senso di desolazione uguale a quello che posso percepire nella mia periferia, ma li ero a Sanremo, mi sarei aspettata qualcosa di diverso. Il teatro dell'Ariston che in televisione sembra qualcosa di mirabolante, con la sua passerella rossa, visto quando è attivo solo come piccolo cinema locale da un senso di tristezza infinita!

Ma tutto sommato, se non bisogna farsi 10 ore di macchina, la cittadina vale la pena di visitarla e passarci qualche giorno in pieno relax.

Dopo ormai 9 anni mi ha fatto piacere provare a far riaffiorare le vere sensazioni ed emozioni che ho provato in questa cittadina, lasciando ormai da parte il rancore e la rabbia per chi non si è comportanto bene! ^_-

Si cresce, si matura, si convive e si impara dalle proprie esperienze no? ^_^


SANREMO, LA CITTADINA
Sanremo o San Remo (Sanrému in ligure), anticamente Villa Matutiæ, è un comune italiano di 56.526 abitanti della provincia di Imperia in Liguria. Attualmente è la quarta città ligure per numero di abitanti, preceduta da Genova, La Spezia, e Savona.
È una località turistica, rinomata per la coltivazione dei fiori (celebrata ogni anno con il corso fiorito Sanremo in Fiore), da cui il nome di Città dei Fiori. Inoltre ospita l'arrivo della corsa ciclistica Milano-Sanremo (una delle più importanti classiche del ciclismo), il Festival della Canzone Italiana, il rally di automobilismo, ed è sede del Casinò (uno dei quattro presenti in Italia). Dista dal capoluogo provinciale circa 24 km e 150 km dal capoluogo regionale.
La posizione geografica, in una insenatura riparata dalle montagne, è la principale causa del rinomato clima mite della città, che la rende mèta di soggiorni sia estivi, sia invernali, anche curativi.
Alla città è stata conferita nel 2006 la Bandiera Blu per la qualità dei servizi del porto turistico (Portosole di Sanremo).
Sito Ufficiale del Comune di Sanremo
(Fonte: Wikipedia - Sanremo)

0 commenti:

Posta un commento

Puoi commentare il mio blog anche se non sei iscritto ma non lasciarmi il commento anonimo. Clicca su Nome/Url e scrivi il tuo nome o il tuo nick! ^_^