Il mio Blog:
appunti di vita quotidiana!



E miracolosamente non ho smesso di sognare e miracolosamente non riesco a non sperare
e se c'è un segreto è fare tutto come se vedessi solo il sole
(Elisa - "Qualcosa Che Non C'è")



13 maggio 2009

Che fai quando...?

Che fai quando nel tuo corpo senti solo dolore e stanchezza continua e incessante?
Quando ogni cosa provoca dolore, sacrificio e fastidio anche il più piccolo e inutile gesto.

Che fai quando non c'è un futuro ad aspettarti?
Quando tutto ciò che vorresti è tutto quello che per gli altri è scontato e banale ma tu non hai diritto neanche a quello.

Che fai quando finisce la forza di andare avanti e cercare qualcosa per cui valga la pena continuare?
Quando hai trascorso 6 anni a tenere tutto nell'argine di un fiume che ora non vuole saperne di smettere di ingrossarsi e inondare ogni angolo della tua vita con la sua acqua scura di sofferenza e buio.

Che fai quando ti senti così diversa e sbagliata?
Perchè la malattia fa questo, fa di te una vittima, fa di te un essere colpevole di sentire il dolore che provi. Dove non sai spiegarti perchè sei malata, ti resta solo la forza per sentirti colpevole... di tutto.

Che fai quando ti senti "sola"?
Perchè la gioia forse si condivide ma la sofferenza si vive soli...

E sopratutto che fai quando ti vergogni di sentirti così fragile e debole?

E' così umiliante... -_-

11 commenti:

Deutz ha detto...

In un mondo perfetto la fragilità sarebbe un valore, in questo la vergogna di quella fragilità è una ulteriore prova per le persone fragili.

darkmoon ha detto...

Credo innanzitutto non vergognarsi mai di essere più fragili a causa di una cosa che non hai scelto,ma che nel tuo caso sopporti con grande coraggio e enorme dignità.Non sentirti colpevole,io mi sento colpevole che non sempre sfrutto a pieno quello che ho.Quando soffriamo per una malattia siamo soli?si,potrei dirti io ci sono ,ma so per esperienza di ciò cha mai dirò che la malattia ci separa dal mondo volenti o nolenti.Io ti voglio bene ma so che non può bastarti e neanche che ti dica che non sei sola,perché poi sei tu che devi andare avanti con uno scopo.Io posso solo dirti che l'incontro seppur virtuale con te Vale mi ha fatto solo bene!Tu mi hai fatto bene!Mettiti piccoli scopi ogni giorno anche piccoli,raggiungibili e gioisci quando li hai raggiunti.Ti voglio bene e ti stringo tesoro mio!Posso osare dirti coraggio!una marea di coccole.

darkmoon ha detto...

Posso aggiungere una cosa: sfogarti non è segnodi fragilità,ma semplicemnte delfatto che vivi,che sei viva e hai dei sentimenti!!!anzi fallo più spesso.Baci tesoro.

la signora in rosso ha detto...

La sofferenza e la malattia sono tristi compagnie...ma non pensare di essere sola, condividere anche virtualmente il tuo dolore, non risolve ma ti aiuta a sapere che ci sono persone che tifano per te e ti abbracciano forte forte!

Bie ha detto...

Certe cose che non dipendono da te in certi momenti e' piu' difficile accettarle che in altri ma non e' nel non sentirsi deboli la vera forza, piuttosto nel riuscire a superare quei momenti cosi' come ci si sente di farlo.. la tristezza fa sentire soli, ma non lo siamo mai davvero.

Iole ha detto...

Ciao Vale,
non devi assolutamente vergognarti, buttarti giù o sentirti colpevole.
Da quando seguo il tuo blog ti ho sempre immaginata come una ragazza forte e combattiva. Vedrai che con l'amore dei famigliari che ti sono vicini realmente e di tutti noi che ti siamo vicini virtualmente riuscirai a superare questo periodo triste della tua vita.
Ti auguro di tutto cuore di tornare a sorridere presto.

Vampiretta ha detto...

Io davvero non so che dire!

GRAZIE di cuore a tutti.

@ Darkmoon grazie di esserci, con i tuoi piccoli grandi pensieri che mi stupiscono sempre un po'. Ti abbraccio forte forte!!!

@ la signora in rosso grazie anche a te. Con 4 parole riesci sempre a scaldare il cuore.

@ Iole grazie bella, ce la metto tutta davvero, ma ci sono giorni in cui la pressione diventa difficile da sostenere. Ma è bello sapere che ci siete!!!

Giochan ha detto...

Non posso capirti tatina mia, è vero, la malattia e il doloro sono cose talmente personali che non si possono condividere a pieno, però posso immaginare i tuoi pensieri e comprendere perché ti senti così.
Ne abbiamo parlato diverse volte e sai cosa penso di te, non lo ripeto qui sul tuo blog perché mi piace che rimangano in una sfera personale tutta nostra.
Ma ti dico anche qui che non DEVI sentirti colpevole e vergognarti della tua fragilità.
Non hai colpa, non hai cercato la tua condizione e anche se ti senti fragile e diversa non deve essere fonte di vergogna.Hai dimostrato forza e sensibilità per certi versi molto più di chi è in piena salute e certe cose non le riesce a capire, e l'importanza di certe cose viene percepita in modo diverso.Ma è normale che sia così.
Non hanno colpa loro come non ne hai tu.

E' sacrosanto che quel fiume di emozioni, di sofferenza e di pensieri poi si gonfi ed esca dagli argini.
E come vedi ci sono persone che ti vogliono bene, ti stanno vicino come possono e vedono in te una bellezza e un qualcosa di speciale che solo tu hai.
Non ti aiuterà a sopportare il peso di interminabili momenti di solitudine e di pensieri che ti spaccano la testa e ti tolgono anche quelle poche energie che senti di avere, ma ti farà capire che tu, con quello che dai a tutti noi, sei quantomeno IMPORTANTE!
La tua esistenza è IMPORTANTE!
La tua premura, voglia di fare, i tuoi pensieri e il tuo amore.

Ti voglio bene.

Vampiretta ha detto...

@ Giochan ti voglio bene lo sai, da tanto ormai. Ho una sola parola GRAZIE, perchè sai sempre dire la parola giusta per me, perchè sei speciale nel mio cuore. ^*^

Vampiretta ha detto...

Mi ero persa un post.

@ Bie grazie anche a te bella, di essere passata e di incoraggiarmi!!!

Drewes ha detto...

Ciao, perdonami se vado off topic. Sono l'amministratore di un blog cinematografico dedicato alla Settima Arte e non solo.

Mi piacerebbe se accettassi la mia proposta di scambio link. Che ne pensi?

Fammi sapere.
Drewes
http://angolofilm.blogspot.com/

Posta un commento

Puoi commentare il mio blog anche se non sei iscritto ma non lasciarmi il commento anonimo. Clicca su Nome/Url e scrivi il tuo nome o il tuo nick! ^_^