Il mio Blog:
appunti di vita quotidiana!



E miracolosamente non ho smesso di sognare e miracolosamente non riesco a non sperare
e se c'è un segreto è fare tutto come se vedessi solo il sole
(Elisa - "Qualcosa Che Non C'è")



3 marzo 2009

Blog Laici, il diritto dovere della laicità

Oggi girovagando in altri blog mi sono imbattuta in un bannerino che ha subito catturato la mia attenzione, l'immagine diceva:

"Blog Laici - L'Italia è uno Stato laico, questo blog crede nella laicità... e il tuo? .... e tu?"

L'iniziativa di Blog Laici che trovate all'indirizzo http://bloglaici.iobloggo.com/ è davvero lodevole:

"BLOG LAICI" nasce per raccogliere tutti quei blog e tutti quei siti web, ma anche tutti quei singoli navigatori, che si riconoscono nel Valore della Laicità.
La Laicità come strumento da cui non si può prescindere, per la Libertà, il Rispetto e la Tutela delle Scelte Personali e delle Condizioni di Vita e di Esistenza di Tutti i cittadini.

I temi che vedono compromessa la Laicità dello Stato sono molteplici a tal punto che troppo spesso ci sembra davvero di vivere in uno Stato che di Laico ha ben poco.
Non è nostro obiettivo però parlarti QUI di questi temi. Il nostro scopo è solo quello di creare un luogo per far conoscere e divulgare tramite i links questo forte legame ispiratore e fondatore.

Dunque se ti riconosci in questa propositiva direzione, se ritieni che possa essere interessante esserci in questo crocevia di collegamenti, lascia nel modulo di adesione il tuo nickname oppure il tuo nome & l'indirizzo e il titolo del tuo blog/sito/spazioweb, affinchè possa comparire nell'elenco che verrà completato giorno per giorno.

Così ho subito provveduto a lasciare la mia adesione e a mettere il bannerino nella sidebar.



Credere nella laicità è un DOVERE di chiunque voglia per se stesso e per gli altri uno Stato libero e democrativo dove ognuno possa essere se stesso e compiere in piena coscienza le proprie scelte fermo restando il rispetto per il prossimo e la libertà di scelta altrui.

Credo che uno Stato che si definisce democratico non possa permettersi di lasciarsi guidare da nessuna religione o ideologia. Lo stato deve rappresentare tutti, deve volere e adoperarsi affinchè tutti possano esprimersi secondo coscienza.

L'Italia sulla carta è uno Stato laico, lo dice la Costituzione:

Articolo 7
Lo Stato e la Chiesa cattolica sono, ciascuno nel proprio ordine, indipendenti e sovrani.

I loro rapporti sono regolati dai Patti Lateranensi. Le modificazioni dei Patti, accettate dalle due parti, non richiedono procedimento di revisione costituzionale.

Ma poi a conti fatti così non è. Ma non è colpa di un entità astratta, è comodo pensarlo. E' colpa nostra perchè per clientarismo continuiamo a votare sempre la stessa gente, perchè fino a che certe situazioni non ci toccano personalmente e finchè qualcuno non lede la nostra libertà ce ne freghiamo altamente di prestare attenzione a queste cose.

Impariamo a mandare a casa chi continua a volerci imporre il proprio credo, la propria morale, la propria visione della vita e di cosa è giusto e cosa è sbagliato e le ingerenze religiose scompariranno.

Bhe, voi che aspettate ad aderire all'iniziativa?! ^_-

0 commenti:

Posta un commento

Puoi commentare il mio blog anche se non sei iscritto ma non lasciarmi il commento anonimo. Clicca su Nome/Url e scrivi il tuo nome o il tuo nick! ^_^